c’era una volta

 

1908172_641393319316878_5685095262435484818_n 10268412_641018939354316_5519370667191970802_n 10269481_643046499151560_3342238289820031941_n 10428442_643976872391856_6306315783274358611_n 10959844_642672989188911_9113813487110838765_n 10978495_640519986070878_1085538061277597837_n 10984280_643500935772783_7672590435693007991_n 10993496_642085309247679_6831813747155916562_n

Il ciclo fotografico “C’era una volta” di Silvia Sanna riprende le più celebri fiabe di tutti i tempi con una serie di intensi autoscatti in cui, in una dimensione decisamente domestica, le 8 protagoniste femminili, che spaziano da personaggi di umili origini fino a potenti principesse, sono tutte accomunate da una medesima solitudine tipica di una condizione femminile che le relega a ruoli e mansioni tradizionali. La pungente critica sociale della fotografa sarda, nonostante l’apparente evoluzione dei costumi e delle professioni, rappresenta il comune futuro di tutte queste giovani donne in forma di muti dialoghi i cui unici interlocutori sono proprio gli
oggetti caratterizzanti i lavori domestici femminili, trasformando così assi da stiro e aspirapolveri in oggetti da compagnia, o forbici e coltelli in armi da difesa.
Testo di Massimo Premuda

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...